Informazioni personali

La mia foto
I'm experiencing my first time alone and abroad, being an au-pair in Finland. I write about my finnish life, cultural differences and sometimes about my idea of style.

domenica 5 maggio 2013

IL Weekend Tipo

In famiglia tutti ormai sanno quanto io sia PIGRA, e temo che abbiano quasi rinunciato a chiedermi di uscire.


La realtà è che già di natura sono una persona poco attiva, e se si aggiunge che qua manca proprio la componente divertimento, io finisco col diventare un animale da sofà.

Tutti i miei momenti liberi li passo alla maniera italiana, coricata sul divano, davanti al computer o alla tv, e guardo quello che era il canale in streaming per eccellenza: Realtime.
Mi son guardata tutte le serie di The O.C. perché ero nostalgica, ho finito di guardare The Walking Dead, e mi sto portando avanti con The Big C (se solo le puntante fossero su Putlocker e non su Nowvideo...).



Ma ogni tanto muovo il sedere dal divano per andare alle feste di compleanno degli amichetti delle bambine.
Diciamo che sono avvenimenti comunque un po' scoraggianti: tutti parlano finnico e io spesso me ne sto da parte, ascoltando e cercando di capire cosa si stiano dicendo, e aspettando un traduzione in inglese.
Ciò nonostante mi diverto a mangiare le torte, i biscotti, le pizzette e tutto ciò che questa nazione mi può regalare (pure i chili che sto accumulando).



Oggi è stata una di quelle domeniche attive:
  • Karaoke Dancing
  • Compleanno
In Finlandia vanno matti per il Karaoke, specialmente i più anziani. 
Trovano divertente mettersi alla prova, e sono, devo ammetterlo, dei bravi cantanti.
Così oggi sono andata con la famiglia a questo evento mondano, che si svolgeva in quella che chiamano The Village house, che è una casa abbastanza grossa, con diverse sale, e addirittura una bella cucina professionale, dove si organizzano gli eventi del paese, come, appunto, oggi. 
Non sorprendetevi: i partecipanti non erano più di una trentina.
Una delle sale era stata allestita per il karaoke, e mentre uno cantava, gli altri ballavano.
Ho ballato con Ranocchia, sebbene io sia una pessima ballerina, ma vederla sorridere è stato la soddisfazione più grande!
Dopodiché ho finalmente avuto modo di vedere uno dei balli tradizionali finnici, il più famoso: la Humppaa.
L'ho trovata davvero particolare, e l'ho pure filmata!


Passiamo al compleanno: ne ho già passati cinque di weekend coi compleanni, e ho sempre mangiato torte da pasticceria, con l'unica differenza che qua le fanno in casa.
Poi pizzette, biscotti al pan di zenzero e non -ma sempre ricoperti da uno strato di glassa colorata-, caramelle gommose (un vero must finlandese) e cioccolatini, ma poche patatine, il tutto per accompagnare il caffè, e nel mio caso il tè.



Sono imbarazzante, perché faccio sempre il bis di tutto, ma la verità e che le torte qua sono speciali: essendo una nazione ricca di bacche e fragole, tutte le loro marmellate sono una bomba di bontà. 
La torta di per se è semplice pan di spagna (anch'esso fatto in casa), farcito con panna montata, banane e marmellata, sopra altra panna montata.

Una volta raccontato quanto io faccia schifo nel mangiare, beh, vado in sauna a rilassarmi, come da usanza locale.





Humppaa from Marta Långstrump on Vimeo.

4 commenti:

Misantrophia ha detto...

Le torte sono fantastiche!
E il balletto è una figata!

Patalice ha detto...

spettacolari i biscotti glassati di rosa...

Mareva ha detto...

Io, ora, voglio tipo TUTTO!

Marta Långstrump ha detto...

Capitemi se divento grassa!