Informazioni personali

La mia foto
I'm experiencing my first time alone and abroad, being an au-pair in Finland. I write about my finnish life, cultural differences and sometimes about my idea of style.

giovedì 2 maggio 2013

1° Maggio - May Day - Vappu

1° maggio: come in Italia, anche in Finlandia si festeggia il giorno dei lavoratori, solo che qua un significato ce l'ha, dato che un lavoro ce l'hanno più o meno (anche se la crisi, dicono, la sentono pure qua, e molti giovani son disoccupati).

Ma non scriverò delle polemiche riferite alla mia terra madre, ma vi parlerò esclusivamente di come viene festeggiato in Finlandia il Vappu!
Come gran parte delle festività finniche, l'origine di questa deriva dalla Svezia, The Walpurgis Night.

Vappu a Helsinki

Mi è stato detto che normalmente si esce di casa e si fanno enormi pic-nic nei prati, godendo del bel tempo di Maggio, e bevendo -alcolici, nè-, che direi esser basilare per ogni giorno festivo in Finlandia!
Ahimè non è stato questo il caso di ieri: verso le 14 ha iniziato addirittura nevicare!

Vivendo in aperta campagna la famiglia ha invitato una loro amica con bambina di un anno e mezzo e ragazza alla pari al seguito, così abbiamo avuto compagnia sin da martedì sera, momento in cui abbiamo iniziato festeggiando bevendo sima e mangiando delle ciambelle, come nella tradizione di questo giorno, come anche la tippaleipa, che altro non è che pasta per ciambelle fritta in abbondante olio e cosparsa di zucchero a velo, la quale mi ricorda il sapore delle gale/bugie o qualsiasi modo in cui vogliate chiamare quei dolci tradizionali carnevaleschi italiani!
Le ciambelle vanno fritte e decorate, mentre la sima è una bevenda a base di limone, lievito di birra e uvetta, leggermente alcolica di modo che anche i bambini possano berla...
C'è da ricordare che per i finnici il Vappu è una sorta di festa di primavera, un Carnevale che riunisce tutti, in modo particolare i giovani studenti che celebrano la fine delle lezioni!

Sima e Tippaleipa



Il giorno seguente, 1° Maggio, abbiamo dovuto rinunciare al pic-nic per via del tempo sempre incerto, ma mi era stato detto che avremmo avuto salsicce, spiedini, bistecche e salmone, accompagnati da insalata e salse, e anche vino bianco frizzante, e così è stato: la famiglia ha allestito un pic-nic al coperto nel capannone del giardino di casa, e abbiamo consumato un pranzo abbondante tutti assieme!

Solitamente, mi era stato detto, che il primo maggio è la festa nazionale degli hangover, perché la stragrande maggioranza dei finlandesi passano la sera del 30 Aprile a sbronzarsi pesantemente, purtroppo quest'anno non mi son goduta nulla di ciò. Magari il prossimo anno?!

2 commenti:

Misantrophia ha detto...

Dio, quanto adoro leggere i tuoi post!

Mareva ha detto...

Mi ricordi i miei mesi da au-pair. Io ero a Vancouver, in Canada, con due maschietti. Tanto amore e tanta solitudine.